I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per informazioni leggi la Cookie Policy
 > Notizie > Trixie news
06.12.2016
Gli animali non sono regali di Natale!
Molto spesso i bambini chiedono a Babbo Natale un gattino, un cucciolo, un coniglietto o addirittura un acquario.
“Esaudire queste richieste comporta alcuni problemi da gestire” ...

Gli animali non sono regali di Natale!

Molto spesso i bambini chiedono a Babbo Natale un gattino, un cucciolo, un coniglietto o addirittura un acquario. “Esaudire queste richieste comporta alcuni problemi da gestire” - dice Mario Tunte, della protezione animali di Bonn. “Un animale domestico richiede responsabilità perché non è un giocattolo che quando non serve più, può essere restituito o semplicemente messo da parte”.

Perchè un pet non è un regalo di Natale?

Un porcellino d’India, un coniglietto o un gattino - un pet deve essere scelto solo nella piena consapevolezza della responsabilità. Chi lo riceve non deve essere mai inconsapevole. Al momento dell'acquisto, ci si assume la responsabilità di una creatura vivente e si deve essere pronti a portare questa responsabilità per tutto il tempo necessario. Se l’animale è considerato come un nuovo membro della famiglia, prima di tutto si dovrebbe vedere se è adatto all’ambiente domestico; se le condizioni sono giuste e se le specifiche esigenze del pet potranno essere soddisfatte.
 

Che cosa fraintendono molte persone quando vogliono regalare a Natale un animale domestico?

Spesso non è chiaro che un animale è un nuovo membro della famiglia. Accettarlo, significa non rimanere delusi se l’animale non ricalca perfettamente i desideri di chi lo ha richiesto. Un esempio fra tutti la razza. Spesso i genitori si rendono conto troppo tardi che la maggior parte delle cure necessarie, come l'alimentazione, la pulizia della gabbia o le passeggiate con il cane gravano su di loro. Anche se un bambino promette di prendersi cura dell'animale, i genitori devono essere pronti ad assumersi ogni responsabilità.

Dopo le feste, tantissimi animali domestici finiscono nei canili.

Fra Natale e capodanno molti animali sono lasciati presso canili o case rifugio. Questo perché le persone che hanno ricevuto un cane o un gatto in dono, non sono in grado di gestirli. Fortunatamente, durante l’anno, succede spesso che i nostri piccoli amici siano adottati da proprietari premurosi che sono in grado di dare e ricevere affetto.

Fonte: IVH

 

Che conseguenze ci sono per i pet?

I cani, specialmente, sono animali che vivono con rigide gerarchie sociali. Per questo soffrono più degli altri, quando la loro figura di riferimento viene a mancare. Specialmente i cuccioli hanno bisogno di avere dei punti di riferimento fissi e solidi. In mancanza di ciò, possono subire danni psicologici a volte difficili da recuperare.

Cosa possiamo fare se vogliamo regalare un animale ad una persona cara che ha manifestato questo desiderio?

Prima di regalare un animale per Natale è consigliabile informarsi preventivamente. Un ottimo inizio potrebbe essere quello di consigliare un’esperienza di volontariato presso un canile o una casa rifugio per animali. In questo modo ci si potrà rendere conto preventivamente di cosa significhi prendersi cura di un animale.