I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per informazioni leggi la Cookie Policy
 > Notizie > Trixie news
03.06.2015
Viaggio Consapevole
Che venga da un allevamento, da un canile o dalla strada dobbiamo essere certi che l’esperienza che decidiamo di affrontare sia proprio quella per la quale siamo pronti.

Viaggio Consapevole

L’avventura è cominciata con un lungo viaggio.

Abbiamo attraversato l’Italia intera, dal Friuli alla Sicilia, per andare a prendere i nostri quattro cuccioli di due mesi, nati a Catania da una femmina randagia, e al momento ospitati presso una pensione insieme alla madre.

Questo viaggio è stato anche un viaggio dentro a noi stessi, il primo gesto d’amore nei confronti di quelli che sarebbero diventati nuovi membri delle nostre famiglie.

E’ durato ben venti ore, con soste frequenti e piuttosto lunghe per dare la possibilità ai cuccioli di sgranchirsi, di esplorare, di giocare tra loro, di bere e di mangiare: abbiamo imposto come priorità il benessere loro, in quanto parte più debole e da tutelare.

Ma ne è valsa la pena: dopo un primo iniziale sgomento, i cuccioli hanno preso confidenza con la situazione e vi si sono ben adattati, affidandosi fiduciosi a noi. 

Il ricordo di questa esperienza non ha avuto conseguenze negative, infatti, e a oggi tutti e quattro viaggiano in auto serenamente.

Durante questo viaggio i nostri odori si sono fusi insieme, e questo ha consentito un’accoglienza migliore da parte dei cani già presenti nelle rispettive famiglie; e forse anche da parte degli umani: infatti anche i coniugi che opponevano maggiore resistenza si sono sciolti in pochissime ore!

Ma a favorire questa integrazione sono state soprattutto le ottime competenze e le doti caratteriali dei piccoli: solari ma non irruenti, sereni e fiduciosi senza essere eccessivamente invadenti. Queste doti sono il frutto di un percorso esperienziale adeguato:

• Una gravidanza tranquilla e sicura

• Una madre serena e solare, presente ma non prepotente, accogliente e affettuosa, severa al momento e nel modo giusto, non ansiosa

• Sicurezza e confortevolezza nei primi mesi di vita

• Umani che si sono occupati della gravidanza prima e della cucciolata poi con adeguate competenze e giusta affettività:

Sostegno e cura precisi e puntuali nei confronti della madre gravida
Arricchimento ambientale e acustico adeguati, che hanno favorito nei cuccioli un’ottima psicomotricità, una buona attività esplorativa  e una risposta tranquilla ai rumori forti e insoliti (con conseguente autostima e autoefficacia)
Manipolazioni corrette e rispettose, che hanno consentito lo sviluppo del piacere al contatto  con la mano e la fiducia nell’uomo

• Un viaggio verso l’integrazione nelle nuove realtà familiari privo di elementi traumatici

Si sa, non tutti i cuccioli e i cani adulti hanno queste opportunità; ma nel momento in cui decidiamo di adottare un cane, cucciolo o adulto, di razza o meticcio, dobbiamo essere consapevoli delle conseguenze che la mancanza di uno o più di questi elementi comporta nel profilo caratteriale e nel comportamento del cucciolo, e nel caso dell’adozione di un cane adulto vanno valutate anche le sue esperienze successive.

Dobbiamo essere certi che l’esperienza che decidiamo di affrontare sia proprio quella che desideriamo e per la quale siamo pronti.

Che venga da un allevamento, da un canile o dalla strada: 

ADOTTIAMO CONSAPEVOLMENTE!

Veronica Papa
Centro Cinofilo La Margherita