I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per informazioni leggi la Cookie Policy
 > Pet-World > Buono a sapersi
Un recinto adeguato per criceti
Lettiera, ruota per correre, ciotola per il cibo: tutto quello che serve per creare un recinto adatto ai criceti.

Un recinto adeguato per criceti

I piccoli notturni cercano spazi ampi e dinamici

Il movimento è l’esigenza basilare per i criceti dorati. I criceti selvatici, infatti, compiono diversi chilometri per la loro ricerca notturna di cibo. I piccoli addomesticati, devono comunque poter realizzare questa esigenza di movimento e avere la possibilità di esercitare anche altri modelli naturali di comportamento.

I requisiti base per una casetta adatta ai criceti sono le dimensioni del recinto. "Sebbene i criceti dorati e quelli nani sono molto piccoli, essi necessitano di molto spazio. Almeno 120 x 80 centimetri," ci dice Claudia Toll, autrice di guide sui criceti. Altrettanto importanti sono gli accessori e le varie attività di svago. I seguenti non dovrebbero mancare in nessun recinto:

-Ruota per criceti: i criceti amano le ruote perché danno loro la possibilità di fare molto movimento. È consigliabile un diametro di almeno 20-25 centimetri per i criceti nani e di 30 per i criceti dorati. E’ fondamentale che la ruota abbia una solida superficie di corsa e che sia chiusa sul lato dell’asse altrimenti l’animale potrebbe rimanere intrappolato e ferirsi.

-Lettiera: i criceti dorati sono specialisti nel costruire tunnel sotterranei, spazi per il cibo e per dormire. Qui trascorrono la maggior parte della giornata. "I proprietari dei criceti dovrebbero offrire una lettiera di circa 25 centimetri di profondità," dice Toll. "E dovrebbe essere il più possibile libera dalla polvere. Si potrebbe inoltre aggiungere del fieno per una maggiore stabilità dei tunnel costruiti.” Gli accessori nel recinto dovrebbero essere protetti dalla possibilità di scavare il suolo sottostante per evitare che con gli scavi nella lettiera essi possano cadere.

-Spazi per dormire: ai criceti piace organizzare degli spazi per le diverse attività, per esempio per il cibo e per dormire. Una casetta con più stanzette è perciò l’ideale. Un tetto rimovibile è utile per permette al proprietario di pulire la casetta senza rovinare le strutture interne. Una grande entrata che lascia entrare o uscire i criceti con le guance piene di cibo è di uguale importanza. La lettiera di un criceto non solo rende la pulizia più semplice ma è piacevole da usare anche per gli animali stessi. "Riempite semplicemente un piccolo contenitore di ceramica o di vetro con della sabbia e posizionatelo in un angolo del recinto,” consiglia Toll.

-Spazi con sabbia: nessun criceto può rimanere senza sabbia. Tuttavia, i diversi tipi di criceti hanno preferenze diverse. I criceti dorati preferiscono una profonda area di sabbia dove possono scavare e sfregare le unghie. I criceti nani amano rotolare nella sabbia e in questo modo pulire il pelo. I criceti nano Roborovski, sono di natura abitanti del deserto e necessitano di zone di sabbia particolarmente spaziose, di almeno un terzo del recinto. Di fondamentale importanza è che i granelli di sabbia siano tondi in modo che le morbide zampette dei piccoli criceti non si feriscano.

Fonte:  IVH (German Industrial Association for Pet Supplies)