I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per informazioni leggi la Cookie Policy
 > Pet-World > Buono a sapersi
Anche i roditori invecchiano
I topi, i conigli e gli altri roditori invecchiano tanto quanto noi. Come possiamo rendere più semplice questa fase della loro vita?

La vita degli animali anziani: quando i roditori invecchiano

I topi, i ratti, i criceti, i cincillà e i maialini d’India invecchiano proprio come noi. Per alcuni di loro, salire le scalette e le rampe tanto amate può diventare una sfida. Questo è il momento di sistemare la gabbietta in modo da andare incontro alle loro nuove esigenze. “Per far raggiungere più facilmente i vari livelli, si possono aggiungere ponti e passerelle di legno”, afferma Gabriele Linke-Grün, esperto di piccoli animali e autore di manuali. “Nella gabbietta, tutto deve essere facilmente raggiungibile. E’ di importanza fondamentale che il piccolo roditore riesca a raggiungere senza nessuno sforzo il cibo, l’acqua e le aree di riposo.”

L’esperto, quindi, consiglia di appendere gli abbeveratoi d’acqua e le mangiatoie a livello basso in modo tale che il piccolo amico non debba allungarsi troppo per raggiungerli; ciò diventerebbe sempre più difficile per gli animali anziani.
I proprietari che modificano la composizione della gabbietta, non devono però cambiare troppo spesso la sistemazione. “Significherebbe causare stress ai nostri pet”, continua l’esperto.

Non troppo ma anche non troppo poco, questo è il motto per mantenere i roditori anziani in buona forma. “Possiamo offrire loro di tanto in tanto qualcosa di nuovo da scoprire. Ai nostri piccoli amici, anziani ma ancora agili, piace imparare e rimanere attivi”, afferma Linke-Grün.
I proprietari, di ritorno dalla loro passeggiata, possono portare un ramo di albero da frutto con gemme e fiori da far esplorare e da far sgranocchiare o offrire loro del muschio.
 
Più vitamine per i roditori anziani
Oltre ad essere attivi, i nostri pet anziani necessitano di un sufficiente apporto di vitamine e minerali. Frutta fresca, verdura e erbe sono importanti. “Sono consigliati anche integratori nutrizionali e gocce multi-vitaminiche acquistati in negozi specializzati o dal veterinario”, dice il nostro esperto. Poiché i pet anziani hanno un sistema immunitario più debole, sono molto più inclini ad essere attaccati dai parassiti. Sempre secondo Linke-Grün è quindi necessario mantenere la gabbietta particolarmente pulita.

Alcuni maialini d’India, topi, ratti o cincillà diventano con l’età meno attivi, proprio come noi. Essi preferiscono allora ambienti comodi e caldi. “I roditori, per così dire, più selvatici possono diventare creature dolci che amano molto essere coccolate dai loro proprietari,” conclude l’esperto.


Fonte: IVH (German Industrial Association for Pet Supplies)