I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per informazioni leggi la Cookie Policy
 > Pet-World > Buono a sapersi
Bello e pulito con lo shampoo per cani!
Lo shampoo, quando deve essere utilizzato e perché?

Shampoo per cani, tutto quello che c’è da sapere!

La regola generale è: lavare il cane con lo shampoo tutte le volte che è necessario, ma il meno possibile.

Ma quando è necessario? Naturalmente quando il vostro cane si è rotolato per terra, sulle carcasse, sulle feci di altri animali e nello sporco di ogni tipo ed emana un odore insopportabile.

A volte però il cane emana un odore sgradevole ed è necessario fargli un bel bagno anche se non è stato all’aperto. Ma da cosa è causato quell’odore? La fonte principale sono i peli morti e i microorganismi che vivono sulla pelle e che hanno la funzione di scomporre i grassi dell’epidermide. Spesso basta spazzolare il cane regolarmente per rimuovere i peli morti e quindi eliminare i cattivi odori. Questo metodo però non funziona per quelle razze di cani a pelo lungo che non fanno la muta: il Briard, il Barbone o il Maltese, per esempio. Queste razze devono essere lavate spesso. È perciò fondamentale usare uno shampoo per cani. È l’unico tipo di shampoo in grado di ricostituire i lipidi presenti sulla loro pelle. Gli shampoo che contengono sostanze di origine vegetale danno ottimi risultati. Un esempio è il nostro shampoo all’olio naturale con olio di macadamia.
Spesso si opta per la tosatura per i cani che non cambiano il pelo. È consigliabile lavare e pettinare il cane in modo uniforme prima di farlo tosare. Così si evita che il pelo si incastri o venga tirato durante la tosatura e provochi dolore.

Per i cuccioli si raccomanda l’uso di uno shampoo ultra delicato.

Ci sono però anche molti cani che hanno paura dell’acqua e altri che sono ammalati. In questi casi il metodo migliore è quello di lavare il proprio cane con uno shampoo secco a schiuma. La schiuma profumata neutralizza gli odori sgradevoli ed è molto pratica, soprattutto quando si è fuori o in viaggio.

Esistono anche speciali shampoo curativi che vengono prescritti dal veterinario e devono essere utilizzati come viene indicato. Solitamente, perché siano efficaci, questi shampoo devono restare in posa per almeno 10 minuti prima di essere risciacquati.

Alcuni consigli su come applicare lo shampoo:

Diluite con un po’ d’acqua lo shampoo prima di versarlo sul pelo del cane. Questo faciliterà l’applicazione soprattutto sui cani che hanno molto pelo. Un altro aiuto sono le spazzole in gomma naturale. L’impugnatura è un utile dosatore. Queste spazzole aiutano a distribuire il prodotto sul pelo in modo uniforme. Eviterete così sprechi inutili.